Blog

Impianti e Rimpianti

Quanto mi piacerebbe parlare solo di cose belle. Eppure, sento la necessità di coinvolgere chi legge, che per me non è un turista o un cliente, ma un ospite. Perché credo sia necessario che l’ospite che ci viene a trovare sia a conoscenza di quel che accade nella nostra comunità. Nelle Dolomiti è…

Bun Ann!

È passato un altro anno. E che anno è stato? A me è piaciuto, nonostante tutto. Ho fatto lunghe camminate, alcune scalate strepitose, non abbiamo perso pezzi di famiglia (i genitori sono anziani), ci vogliamo bene. Ho i miei piccoli acciacchi, pochi amici ma importanti, una donna strepitosa al mio…

La nostra Africa

Spinto da entusiasmi imprenditoriali, l’homo faber non riesce a non produrre, costruire, consumare. Non fa eccezione l’homo oeconimicus tirolensis, categoria di cui faccio parte, che, non trovando più molto suolo da occupare nel minuscolo Südtirol, va alla conquista del lago di Garda, per…

Vorrei che la musica tornasse a tuonare contro le guerre

In questi tempi un po’ cupi e tristi, tra guerre, massacri, genocidi e distruzione del pianeta, in un mondo fatto di immagini, di chat AI e algoritmi, c’è una cosa che veramente mi manca. È l’approccio con la musica, anzi, dentro la musica.  Quando andavo all’Istituto commerciale non vedevo l’ora…

Il denaro nobilita l’uomo?

Il denaro è di fatto l’unico mezzo per produrre bisogni. Disposti a tutto, si producono merci non solo per appagare bisogni, ma si producono bisogni per garantire la continuità della produzione di merci che garantiscono il denaro. Un meccanismo perverso: il meccanismo del capitalismo. Secondo il…

Olimpiadi del taglio dei larici

Non è bastata la tempesta Vaja che ha distrutto centinaia di migliaia di alberi nelle nostre valli. Non è bastato il bostrico, che con inaudita virulenza sta uccidendo gli abeti delle nostre montagne. Adesso ci si mette anche il comitato olimpico di Cortina che ha deciso di tagliare 450 larici…

Questo è un paese per vecchi

C’è chi dallo scranno del Parlamento della Repubblica urla a squarciagola, sbraita, sfotte, ironizza e in modo maleducato si fa beffe di governo e opposizione. Da ghigni altezzosi scivolano grida manco fossero in mezzo a una piazza di città. La buona educazione. Questo dovrebbe esprimere chi…

Postcard spiaggia di Positano

Per favore, non mordermi il turismo

Ebbene sì, parlo ai miei colleghi e parlo a me stesso: dobbiamo cambiare marcia. Tutta l’economia ne patirà, e già li sento i soliti noti che dicono un giorno sì e l’altro pure: servono i miliardi per la transizione ecologica. Il problema è: chi paga? Vero, e serviranno in tempi brevi, ma se non…

Ciao, Diego amico mio

Sapeva bene quanto la passione dell’alpinismo solitario fosse pericolosa.  Ma sono sicuro che Diego, come tutte le persone che hanno un’enorme passione per ciò che fanno, da solo in montagna, non ricercasse la morte bensì la vita; ciò che amava e lo faceva stare bene.  Diego conquistava…

Avanti, disumanizziamoci

Avanti, disumanizziamoci. Avanti tutta con le ormai assodate abitudini quotidiane, con gli occhi chini sui cosiddetti telefoni, pronti a chiuderli dinnanzi alle tragedie quotidiane che migliaia e migliaia di umani vivono nei campi profughi disumani e destinati a sprofondare nei mari mentre…

Andiamo, vi aspettiamo

Tutto è in perenne movimento. Cambia il paesaggio, cambiano le situazioni, solo le teste troppo spesso fanno fatica a cambiare. Se si è sempre fatto così non significa che per forza bisogna continuare a fare sempre così; cambia il corpo, è cambiato il mio corpo. Con l’ananas mi venivano le bolle…

Far fiorire un sano buonsenso

Sono incredulo, basito, attonito, stupito. ‘Non possiamo arrenderci alla sostituzione etnica’. Sono parole del nostro Ministro Lollobrigida. E se penso al Presidente del Senato con il busto del duce sul comodino mi vengono i brividi. Sostituzione etnica. Mamma mia. Siamo tornati in un baleno…

Benedetto Primo Aprile Maledetto

Chi ci ha seguito negli anni, conosce la storia. Quel primo aprile è dentro me. Vive nelle teste e nei cuori di noi famiglia Costa. È una cosa troppo grande per poter essere dimenticata. Il tempo rimargina le ferite, ma le grandi cose rimangono presenti nelle teste delle persone, e le ferite fanno…

Tornare Umani

A te straniero, se passando mi incontri e desideri parlarmi, perché non dovresti farlo? E perché non dovrei farlo io? Walt Whitman E già, con quale diritto posso voltarmi di fronte a una donna, un uomo, un bambino aggrappato a un’onda del mare gelido? Con quale coraggio posso chiudere i porti,…

Per tutti i santi!

Toni entusiastici. Milioni di seguaci, pardon, follower. Miliardi di visualizzazioni sui social. Numeri uno su Spotify. Centinaia di dischi d’oro, di platino e di diamante. Osannati e riveriti, corteggiati ed acclamati. Paragonati ai Beatles. Ai Beatles! Un misto tra Mandrake e l’incredibile Hulk.…

Pessimismo dell’intelligenza, ottimismo della volontà

“Come stai?” mi chiedono. “Sono contento” rispondo.  E le persone si meravigliano. “Contento della mia vita”, ribadisco. E mi guardano straniti. “Mi aspetta un buon giorno”. Presumo che chi mi interpella pensi che un inguaribile male mi stia rapidamente consumando. O che mi stia lestamente…

Mnemosine e la Memoria

Vi parlo di memoria per ricordarvi che oggi, il 27 gennaio, è un giorno che non si può dimenticare. Del resto, la memoria è una forma di empatia che ci mette in contatto con l’altro, anche quando l’altro non c’è più. Prendiamo i soliti Greci, che venerano una divinità della memoria chiamata…

Miopia automobilistica e politica

Succede a Milano, Torino e succede a San Vigilio: pedoni e ciclisti muoiono sulle nostre strade a causa della violenza stradale. Inutile chiamarla in altro modo: cosa commette un camionista che uccide un ciclista e nemmeno si ferma se non violenza stradale? In Italia muore un ciclista ogni due…

Becere chiacchiere e saggezze sussurrate

Chiacchiere. Un continuo proliferare di parole. È colpevole chi chiacchiera in politica ed è oltremodo colpevole chi non ascolta i colleghi che hanno qualcosa da dire non solo da dire qualcosa. È maleducazione assoluta quella dei parlamentari che leggono il giornale, guardano il telefono,…

Grazie, caro Alberto Asor Rosa

Mi ha sempre incuriosito quel cognome palindromo, un petalo, un colore. Poi ho iniziato a seguirlo sui giornali, a leggere i suoi libri. Il destino ha voluto che le nostre strade si incrociassero. A Monticchiello, in Val d’Orcia, stava nascendo un ecomostro: decine di appartamenti sarebbero stati…

Astensionismo, malattia infantile del consumismo

Qualche giorno fa scrissi un sms al mio amico filosofo: “Che cinema questa povera politica italiana. Ma come e dove andremo a finire?”. La sua risposta: “Tranquillo, siamo già finiti”. L’amico del cuore riesce sempre a mettermi di buon umore. O perlomeno sa come rischiarare di luce positiva i…

Le stelle sono tante

Un tempo sulla Terra, al calar del sole, non c’erano altre luci se non quelle della Luna e delle stelle. Agli abitanti del Pianeta, ovunque si trovassero, non rimaneva che alzare lo sguardo e iniziare a sognare vagabondando nel cielo con il naso all’insù. Ed ecco che i Greci in un gruppo di stelle…

Pregi e difetti della danza dell’ospitalità

In CasaCosta1956, il sito che dà voce alle nostre Case sparse tra le Dolomiti e la Val d’Orcia, abbiamo proposto una campagna dal titolo ‘La danza dell’ospitalità’. Anche se mostriamo collaboratori che danzano nelle cucine, nei bar, fra le stanze e nei corridoi, sappiamo bene che non tutti i passi…

Altro che la tivù!

Del continuo incedere verso l’infinita umanità, le tecniche di comunicazione, e non solo da ora, ne sono una parte importante. La propaganda fascista portò la radio in tutte le scuole d’Italia e fece conoscere la lingua italiana che a settant’anni dall’Unità d’Italia era ancora…