Gli ultimi articoli


Less is More – Meno è di Più

Quest’anno, per la 35a edizione della Maratona dles Dolomites, a fronte di 27.300 richieste di partecipazione, abbiamo deciso di abbassare il numero delle iscrizioni di mille unità, passando da novemila a ottomila iscrizioni. Il motivo è presto detto: vogliamo migliorare la qualità dei servizi,…

FuTurismo, un accorato appello contro la monocultura turistica

Perché? Tutte le cose importanti, sagge, decisive, illuminanti, assolute, poetiche, meravigliose e imprescindibili sono già state dette, scritte, musicate, dipinte, filmate, scolpite. E forse, visto come sta girando il mondo, appaiono del tutto inascoltate, perfino inutili. E allora perché scrivere…

Bentornato Alex

Ciao Alex, sono qui che aspetto il tuo ritorno e non sai quanto mi manchi. Mi manchi anche perché mi facevi tanto divertire. “Eh, non ho la gamba oggi…”, così rispondevi a chi ti avvicinava dopo l’impresa alla Maratona dles Dolomites: 138 chilometri e 4200 metri di dislivello superati con le tue…

La festa è finita

Sarà uno degli ultimi autunni con i larici dipinti di arancione. Da sempre amo abbracciare quel vecchio albero, ora rosso fuoco, lì, sotto il Col Alt. Poi sarà la fine. Forse un asteroide colpirà il nostro pianeta, ma questo accadrà dopo. Forse moriremo di altri e più potenti virus, ma non subito.…

Tutti al mare a mostrare il cellulare

Al mare ho visto le cose che voi umani fate ma nemmeno immaginate di fare. No, non le navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione di bladerunneriana memoria. Per raccapricciarmi sono bastati i fogli excel aperti tra un aperitivo e l’altro, le indicazioni sul bilancio dispensate…

Un viaggio nell’immaginario industriale italiano

«Le montagne sono maestri muti che formano discepoli silenziosi». E ancora: «La montagna ha il valore dell’uomo che vi si misura altrimenti, di per sé, non sarebbe che un mucchio di pietre». Non ci sono passaggi migliori (il primo è di Goethe; il secondo di Walter Bonatti) per descrivere il senso…

Chi è Michil?

“L’intelligenza dei luoghi e la loro bellezza, possono nascere solo dalla responsabilizzazione e dalle sincere rivendicazioni di chi vi risiede”