Gli ultimi articoli


Forever Young

Guardiamoci allo specchio.  Siamo quelli che eravamo ieri? Siamo quelli che eravamo dieci anni fa?  Io non sono più chi ero: sono mutato, i miei capelli non sono quelli della mia gioventù, anzi, i miei proprio non ci sono più.  Il mio pensiero non è quello che guardava al mondo venti anni fa,…

The Blue Marble e il suono della campana

Visto da lassù, il nostro pianeta blu suscita tenerezza, umiltà, fragilità. Si chiama The Blue Marble: è una delle foto più famose del Novecento. Siamo alla Vigilia di Natale del 1972 e gli astronauti dell’Apollo 17 fanno un’eccezione alla regola. Il protocollo è severissimo, non possono fare…

Porte Socchiuse

Cara Larissa, Cara Gaya, Caro Samuele, Caro Thiagaye, Caro Baba Sarr… Cara Collaboratrice, caro Collaboratore, dovrei elencarvi per nome, una per una, uno per uno. Dovrei elencarvi tutti qui. Con il vostro singolo nome e anche il vostro singolo volto, pubblicato con foto nitida in questa pagina.…

Donne, suore e libertà: che la Chiesa si svegli

Mentre papa Francesco, frainteso da tutti, parla di bandiera bianca, e lo fa perché prega per la pace e non per la guerra, ecco emergere nel mondo della chiesa una verità, di quelle che fanno male, di quelle che vorremmo non essere vere. Uno studio americano espone con chiarezza che su…

8 Marzo, andiamo oltre

Sono un uomo, sono un maschio, che lavora con le donne e che ogni giorno si confronta con donne. Sono un maschio, che con gli altri maschi deve imparare ad andare oltre. E questa annuale occasione, che nasce da una tragedia, ci è utile a ricordare che dobbiamo andare oltre il giorno di festa.…

Marciare per non marcire

Ho visto i trattori marciare su Roma, per non marcire. Obiettivo: il governo patriota che ha istituito per gli autisti dei trattori il Ministero della Sovranità alimentare con tanto di Ministro senza competenze, ma con un portafoglio bello pieno, parente della Prima Donna. Ho visto, e me ne…

Chi è Michil?

“L’intelligenza dei luoghi e la loro bellezza, possono nascere solo dalla responsabilizzazione e dalle sincere rivendicazioni di chi vi risiede”